di
Piazza dell'indipendenza @ foto di Daniela P.

foto © 2015

Il 24 aprile 2015 io mio marito ed i miei figli partiamo alla volta di Kuala Lumpur dove atterriamo in perfetto orario e ci dirigiamo al residence situato al centro della capitale.

Alle 14.00 incontriamo Nico, la nostra guida italiana che per mezza giornata ci svela tutti i segreti della città. Purtroppo alle 16.00 circa inizia il diluvio universale e ci rintaniamo in un reggae bar. Passata mezz’ora il diluvio si placa e noi continuiamo la visita della città. Alle 19.00 circa siamo sotto le Petronas Twin Towers che proprio in quel momento si stanno illuminando: uno spettacolo unico, sono meravigliose!

Dopo l’immancabile foto ricordo con Nico torniamo al residence.

La mattina seguente iniziamo il tour avventuroso in giro per la Malesia e come prima tappa dirigiamo la nostra auto verso le Batu Caves, santuario indù decisamente caratteristico. Tante scimmiette dispettose ci accolgono e ci rubano il pane dalle mani. Finita la visita ci addentriamo in questa terra a noi ancora sconosciuta per arrivare al centro di salvataggio degli elefanti di Kuala Gandah.

Veniamo accompagnati da una guida del posto che ci spiega di cosa si occupa questo centro e nutriamo gli elefanti.

Il nostro viaggio prosegue verso il parco nazionale Taman Negara attraversando una delle più belle strade mai viste in vita mia. Palmeti a destra e a sinistra in una lingua di terra rossa: straordinario.

Arriviamo nel tardo pomeriggio al piccolo molo di Kuala Tahan dove lasciamo l’auto al parcheggio, prediamo una barchetta per traghettare ed approdare al Mutiara Resort. Il primo impatto è favoloso grazie alla vista sul fiume Tembelling. Dopo il check in e una sana doccia rinfrescante andiamo a cena al ristorante del resort che si dimostra essere all’altezza delle recensioni di altri viaggiatori: cibo cucinato e presentato ottimamente da consumare sui tavolini con vista sul paesino di fronte tutto illuminato.

Durante la cena un ragazzo dello staff ci avvisa che abbiamo ospiti. Ci giriamo e cosa vediamo? Un tapiro! Stava mangiando una montagna di angurie e dopo aver fatto il pieno si è sdraiato sul suolo in un sonno profondo che ci ha permesso di toccarlo ed accarezzarlo. Un’ esperienza indimenticabile!

Tapiro Taman Negara @ Daniela P.
Il tapiro malese @ foto di Daniela P.

La sera crolliamo esausti e cerchiamo di dormire ma la notte viene disturbata dai rumori della giungla che fanno quasi sembrare di avere gli animali in camera!

Pagina successiva →

Autore
Discussione