di
Una cena a base di cucina locale

foto © 2013

Kuala Lumpur è decisamente la capitale culinaria del Sud-Est asiatico, una destinazione ideale per i golosi di cucina asiatica; se paragonata ad altre città della regione, ne esce sicuramente vincitrice, in termini di qualità e varietà. Il carattere multietnico del paese influisce sull’offerta culinaria, che si estende anche a cucine provenienti da altri paesi, vicini o lontani. Il riso è l’alimento principale, come in tutta l’Asia, e grazie al clima soleggiato tutto l’anno, frutta e verdura sono abbondanti, mentre carne, pollame e frutti di mare sono poco costosi e facilmente reperibili.

Ricordatevi che la Malesia è un paese islamico, dove solamente i ristoranti cinesi e alcuni indiani (di religione induista) offrono alcolici e carne di maiale. Quasi tutti i ristoranti chiudono la cucina generalmente alle ore 22:00.

Il seguente elenco di ristoranti è stato stilato seguendo principalmente tre criteri: pulizia del locale, qualità del cibo e prezzo.

Restaurant Betel leaf

(Lebuh Ampang / cucina indiana)

Betel Leaf restaurant è situato a Lebuh Ampang, non lontano dalla stazione LRT Masjid Jamek. Servono sia cucina tradizionale del sud e del nord dell’India, così come alcune specialità locali. Non manca una variegata offerta di dolci freschi indiani. Il piatto Paner Palak con pane naan è buono ma estremamente piccante. Suggeriamo anche diversi piatti di riso Bryani serviti sulla foglia di banana.

Il loro menù è strutturato in maniera semplice: viene indicato quali sono i piatti piccanti o meno, vi sono alcune foto che mostrano le pietanze e c’è una buona scelta di piatti vegetariani.

Hakka restaurant

(Jalan Raja Chulan / cucina cinese)

Hakka restaurant è situato lungo Jalan Raja Chulan ed è specializzato in cucina autentica Hakka. I loro piatti più popolari sono merluzzo al vapore in salsa di soia, ostriche fresche, gamberi d’acqua dolce e l’anatra laccata. Non male anche i loro piatti di verdure. Il menu non è molto semplice da leggere in quanto non ci sono foto ma una traduzione dal cinese all’inglese. In linea generale i loro piatti non sono piccanti, ma consigliamo di chiedere conferma ai camerieri nel dubbio.

Ding Tai Fung restaurant

(Pavilion mall / cucina taiwanese)

Ding Tai Fung è un ristorante situato al sesto piano del centro commerciale Pavillion e offre una cucina tradizionale taiwanese. È uno dei pochi ristoranti ad avere una stella Michelin, ma i loro prezzi sono comunque molto bassi. Si tratta di una catena di ristoranti nata proprio a Taiwan nel 1970. Le pietanze da non perdere sono i Truffle Xiao Long Bao (involtini al vapore con tartufo), Shrimp & Pork Dumplings (involtini al vapore con carne macinata di maiale e gamberi), Beef noodles soup (zuppa di noodles con manzo) e numerosi piatti di verdure. Se il locale è affollato, si ordina direttamente prima di entrare mentre si fa la fila: vi verrà dato il menù dove poter indicare i piatti da scegliere. È semplice da leggere, con foto che raffigurano le pietanze.

CHOCHA FOODSTORE

(Petaling street / cucina asiatica/fusion)

CHOCHA è un ristorante situato in Chinatown (Petaling street) e offre una cucina malese / nyonya moderna, con alcuni piatti fusion. Alcuni piatti possono essere piccanti, vi consigliamo di chiedere raccomandazioni ai camerieri durante l’ordine.

Il locale è molto bello, una casa coloniale ristrutturata in stile minimalista nel cuore di Chinatown, servono inoltre anche un ottimo caffè. Non perdetevi pan mee pesto tra gli altri deliziosi piatti, e cincalok fried chicken (il cincalok sono dei piccoli gamberetti fermentati molto saporiti utilizzati come condimento, originari di Malacca). Il menù non è molto esteso ma non manca la scelta, inoltre al piano superiore potrete farvi un drink nel loro nuovo Wine Bar, ben rifornito.

Sao Nam

(Lorong tongshin / cucina vietnamita)

Voglia di cibo vietnamita? Andate a Sao Nam, in Tengkat Tong Shin (zona Bukit Bintang), dove potrete trovare autentici deliziosi piatti vietnamiti. Se bevete, c’è un motivo in più per visitare il ristorante, perché lo Chef Tien ha progettato il menu di Sao Nam abbinato a diversi vini francesi. L’insalata di mangoosteen e gamberetti è un piatto da non perdere. Per gli amanti del fritto vi consigliamo gli involtini di primavera avvolti da carta di riso sottili, fedele alle sue radici vietnamite, e un classico della cucina vietnamita, il beef Pho, una ricetta tradizionale di zuppa di manzo bollito per un paio d’ore. Per ultimo si consiglia un bel caffè vietnamita fatto con chicchi di caffè arabica.

Pagina successiva →

Autore
Discussione