Il Circuito di Sepang al Gran Premio di Malesia

foto CC BY 2011
Sepang - La Ferrari al Grand Prix F1 Malesia 2011

foto CC BY 2011
Circuito di Sepang - Grand Prix F1 Malaysia

foto CC BY 2008
Sepang - Tifosi Malesi della Ferrari

foto CC BY 2008

Sin dal 1999 il circuito di Sepang è tappa dell’evento sportivo automobilistico più importante e seguito al mondo, il campionato di Formula 1.

La Malesia ha ospitato eventi automobilistici sin dagli anni ’60 (nel circuito minore di Shah Alam, Selangor oppure a Singapore, fino alla secessione di questi dalla Federazione nel 1965), ma è dopo l’inaugurazione del circuito di Sepang nel 1999 che la Malesia ha rilanciato la propria immagine internazionale nel mondo dei motori. L’occasione vide il ritorno in pista di Michael Schumacher, dopo un periodo di assenza dovuto a una gamba rotta, che vinse anche la gara.

Si tratta di uno dei pochi eventi del suo genere tenuto in un clima equatoriale (normalmente l’evento cade tra marzo ed aprile, forse il periodo più caldo in Malesia peninsulare) – al quale occasionalmente può aggiungersi un rovescio che aggiunge ulteriore umidità all’atmosfera, come nel corso dell’edizione del 2001, dove un temporale rese le condizioni di corsa molto più difficili (con danni pesanti per la Ferrari che però riuscì a ottenere ottimi risultati rendendo la competizione molto più avvincente).

Sin dal 2001 il Gran Premio di Malesia è stato spostato dal termine del campionato al suo inizio, per cui è a Sepang che vengono messi alla prova nuovi team e nuovi motori su un circuito particolarmente competitivo.

Caratteristiche del Circuito di Sepang

La pista è stata disegnata e costruita per facilitare i sorpassi ai piloti di Formula 1, molti dei quali avvengono durante o dopo i due lunghi rettilinei del tracciato.

Anche i 16 metri di larghezza della pista contribuiscono a dare ai piloti più opportunità di sorpasso e una maggiore sicurezza in caso di incidenti.

Le macchine lunghi i due rettilinei raggiungono una velocità media di 302 Km/H.

Numerose sono le tribune a costi abbordabili per guardare la gare. La tribuna principale si trova nella zona Est-Ovest per assicurare un ombra dalla luce abbagliante del sole in ogni momento della giornata. Per chi ama vedere in azione i piloti e meccanici e la partenza è il posto migliore ma naturalmente anche il più caro. Alternative valide alla tribuna principale possono essere quelle ubicate tra le zone K o F.

All’ingresso principale del circuito si trovano numerosi stand delle varie case motociclistiche dove si ha la opportunità di comprare magliette o altri accessori.

Il clima in Malesia

La temperatura nel circuito di Sepang è di solito uno dei più alti sul calendario di Formula1.

Con una media di 32 gradi celsius e l’ umidità media del 75 % non rende facile la gara non solo per i piloti ma anche per i motori e le gomme. Anche i meccanici devono essere sempre in allerta sopratutto per i cambi drastici climatici. La pioggia è sempre in agguato e per tanto le scuderie sono pronti a qualsiasi cambiamento di strategia.

Collegamenti

Il cicuito di Sepang è facilmente raggiungibile per chi proviene dall’Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur o dal centro città.

– Dal centro città:
è possibile prendere gli autobus Sky Bus dalla stazione centrale dei treni KL Sentral o da KLCC (vicino le Torri Gemelle) che partono con una frequenza di 30 minuti. Il tempo di percorrenza è di circa un’ora (salvo traffico). Alternativamente è possibile utilizzare i treni veloci KLIA Express sempre dalla stazione centrale, che tra i 30 e i 40 minuti giungono fino in aeroporto (ubicato non lontano dal tracciato). Tassì vi porteranno a Sepang, normalmente per una tariffa fissa. Se siete in gruppo potreste pensare di adoperare un van privato.

– Dall’aeroporto:
sia dall’aeroporto internazionale che il Terminal low cost LCCT , sono a disposizione durante l’evento alcune navette, nonché trasporto privato in tassì. Normalmente ci si impiega sui 15 minuti ad arrivare.

Articoli collegati
Discussione