Rainforest Music Festival 2012

Un partencipante del Rainforest Festivel in abiti tradizionali del borneo

foto © 2012
Rainforest Music Festival 2012

Un gruppo etnico africano

foto © 2012
Rainforest Music Festival 2012

Finale dell'evento al terzo giorno

foto © 2012
Rainforest Music Festival 2012

Uno dei workshop musicali dell'evento, in una longhouse

foto © 2012
Rainforest Music Festival 2012

Folla di giovani all'evento

foto © 2012
Rainforest Music Festival 2012

Corde, chitarre e sitar

foto © 2012

Il Rainforest World Music Festival è una manifestazione musicale annuale che si svolge a Kuching, in Sarawak (Borneo malese); dura 3 giorni e celebra la diversità della musica mondiale con laboratori musicali, manifestazioni culturali, mostre, bancarelle di artigianato e cibo e main stage con concerti serali. Si tratta di uno dei più grandi eventi musicali in Malesia, con un pubblico che raggiunge i 30.000 partecipanti. Il festival offre una vasta gamma di spettacoli di musica dal vivo che vanno dalla musica tradizionale alla world fusion e world musiccontemporanea, enfatizzando l’uso di strumenti acustici tradizionali del mondo – anche se gli strumenti di accompagnamento elettrici sono comuni.

Gli artisti invitati sono artisti di spicco provenienti dal Sarawak, da altre province della Malesia, paesi circostanti, e dal resto del mondo. I gruppi che si sono esibiti al festival in passato includono: Joey Ayala (Filippine – 1998), Shooglenifty (Scozia – 1999), Inka Marka (Sud America – 2000), Rajery (Madagascar – 2001), Black Umfolosi (Zimbabwe – 2002), Huun Huur Tu (Tuva), Cynthia Alexander (Filippine) – 2003), Te Vaka (Samoa / Nuova Zelanda – 2004), Namgar (Mongolia – 2005), Faeries Peatbog (Scozia – 2006), Tarika Be (Madagascar – 2007), Ross Daly (Grecia – 2008), Shannon (Polonia – 2005, 2007).

Il festival è stato fondato nel 1997 da Randy Raine-Reusch, uno strumentista canadese di fama mondiale, Robert Basiuk, ai tempi capo del marketing dell’Ente del Turismo del Sarawak, Edric Ong, Presidente della Society Atelier of Sarawak, (un’organizzazione che sostiene le arti tradizionali) e Edgar Ong un produttore cinematografico (Southeast Asia Film Locations Services). La manifestazione artistica si svolge normalmente l’inizio di Agosto a Damai, sul terreno del Sarawak Cultural Village situato direttamente ai piedi del Monte Santubong, a circa 35 km. a nord di Kuching. Il festival organizza laboratori, concerti nel pomeriggio seguiti da spettacoli serali che si svolgono nei due stages principali del villaggio e presenta in genere dai 18 ai 20 gruppi musicali durante il weekend.

La manifestazione è accompagnata da clima estremamente accogliente e amichevole. I workshop si svolgono durante il giorno all’interno di varie case tradizionali nel villaggio, dove gli artisti e i presentatori accolgono gli ospiti dell’evento trovandosi in mezzo a loro, permettendo a questi di avvicinarsi agli esecutori e interagire con loro. Non esistono restrizioni nella comunicazione con gli artisti e spesso sono i performer stessi a stimolare e incoraggiare la conversazione, soprattutto se è attinente al tema del workshop in esecuzione o circa gli strumenti tradizionali che utilizzano.

Una varietà di bancarelle di artigianato e  di prodotti alimentari in tutta l’area del villaggio offrono al visitatore una rassegna completa di prodotti locali e regionali, cucina malese e altri piatti della cucina asiatica. Il festival organizza navette che partono ogni ora da tutti i grandi alberghi di Kuching. È preferibile usare i bus navetta o i mezzi pubblici, in quanto il parcheggio intorno alla zona del festival è  molto limitato. Per maggiori informazioni, puoi visitare il sito web ufficiale del Rainforest World Music Festival.

Discussione