Alcune domande per vivere in Malesia!

This topic contains 10 replies, has 4 voices, and was last updated by Profile photo of Fulviokan Fulviokan 7 years, 3 months ago.

#1698

<p>Buongiorno!<br />
Mi chiamo Elisa, grazie in anticipo per le vostre risposte :D<br />
Recentemente ho avuto una ghiottissima proposta di lavoro a Kuala Lumpur da uno studio di animazione che coprirebbe praticamente tutte le spese per me, ma nn ovviamente per il mio ragazzo.<br />
Quindi ecco le cose che vorrei chiedervi:<br />
1) immagino che il visto turistico duri i soliti 2/3 mesi giusto? se nel frattempo lui trovasse un qualsiasi lavoro -lavapiatti, per dire- gli consentirebbe il permesso di soggiorno?<br />
2) Il visto turistico è rinnovabile? perdonatemi perchè non sono una grande viaggiatrice &gt;_&gt; ma per dire, quando una persona ritorna in italia dopo 2 mesi in Malesia, dopo quanto tempo può ritornare per altri 2 mesi?<br />
in soldoni, dovrebbe fare avanti e indietro con pause in mezzo o potrebbe rimanere in malesia con me a patto di rinnovare il visto turistico e senza lavorare (è un freelancer e lavorerebbe da casa per l’italia).<br />
3) se fosse mio marito gli consentirebbe di avere il permesso di soggiorno?</p>
<p>Grazie mille! ho anche un sacco di domande sulla cultura locale ma mi sa che mi spulcerò per bene il forum eheh!</p>
<p>Elisa
</p>

#2171

Ciao ELISA ,
sono anch’io da poco residente a Subang Jaya , un sobborgo di KL ed ho fatto le trafile burocratiche per trasferirmi qui . In Breve :
1 ) il visto turistico vale 90 gg . Con un lavoro temporaneo non credo riesca ad ottenere il visto !
2 ) leggiti i forum sui visti rinnovati da qui . Se vai a Singapore o in Thailandia per un Week end potreste rinnovare il visto .
3) Credo di si . Io sono sposato con una Malese ma i miei 2 figli sono italiani ed hanno il visto collegato al mio .

Spero di esserti stato utile .
Buona Fortuna

#2183

Ciao Elisa, stavo per risponderti, ma ero impegnato per i preparativi del viaggio in Malesia (mi trovavo temporaneamente in Italia e ora sono tornato) – mi fa molto piacere che Alex ti sia venuto incontro nel frattempo :)

hai omesso di dire due cose importanti
1) cosa sa fare il tuo ragazzo o cosa gli piace fare
2) quanto è bravo con l’inglese

intanto, per stare con te può usare il visto turistico che ha una durata trimestrale come ricorda Alex e non ci sono problemi a rinnovarlo (entri/esci una volta a Singapore, una volta a Bangkok, una volta a Hong Kong… ecc. alterni un po’, devi fermarti 2 notti, di solito non succede niente ed è tutto perfettamente legale; ne approfitterete anche per qualche viaggetto fuori porta); in seguito quando ti sarai stabilizzata o quando lui troverà qualcosa vedrete di fare visti più lunghi; per il permanent resident ci vuole molto, molto tempo… ma con i visti normali non è assolutamente un problema – inoltre se te lo sposi (bella scusa eh :D ahaha scherzo) sì come dice Alex è chiaro che ci sono condizioni per l’avvicinamento…

con un visto turistico non puoi lavorare; certo nulla vieta di cercar lavoro… nel qual caso sarà il datored di lavoro ad assolvere gli obblighi con l’immigrazione… ho sentito dire comunque che spesso sei vincolato con una ditta per almeno 2 anni (cioè non puoi cambiare pena annullamento del permesso – è un’informazione da verificare); le cose cambiano se hai una ditta tua – ho sentito e incontrato diversi stranieri, italiani inclusi, che hanno svolto lavoretti a nero – certo non è qualcosa che mi sento di consigliare

lavoro da trovare a KL ce ne può essere… la strada più semplice sarebbe quello di trovare in una multinazionale straniera anche per gli stipendi più alti (lavapiatti e lavori umili non esiste… ti troveresti a lavorare ultrasotottopagato in concorrenza con manodopera immigrata da paesi del sud est asiatico più poveri… e parlare lingue che dubito il tuo ragazzo conosca)

ciao e a presto, incontriamoci quando passi di qua

ps – vedo che ti occupi di grafica e di animazione… chissà se qualche giorno non ti chiedo di fare del lavoro per me :)

#2185

ps – che combinazione, ho visto che fai lo ied… io conosco una ragazza metà malese metà italiana che ha frequentato pure lei lo ied… a Torino mi sembra, ma ora sta proseguendo a Barcelona :)

#2192

grazie mille per le risposte!

il mio ragazzo è un fumettista e illustratore, ma preferirebbe continuare a lavorare per l’italia così da riuscire a mettersi da parte dei soldi nei nostri due anni di permanenza a KL.

Con l’inglese se la cava abbastanza, penso riuscirebbe a lavorare ma come ho detto se le cose sarebbero più semplici se non lavorasse potrebbe continuare a fare il freelancer da casa.

Ho provato a chiamare l’ambasciata italiana in malesia (perchè sia il consolato che l’ambasciata malese in italia mi sono state molto poco utili..) ma è giustamente aperta dalle 9 alle 13, quindi mi sa che domattina mi alzo presto così chiamo e sto tranquilla è_é/ (perchè ovviamente la mail non va) Mi avevano consigliato di chiamare l’ente turistico ma non so quanto riuscirei a capirmi.. voi che dite?

Fulviokan, guarda, il lavoro fa sempre piacere, se ne hai da offrire non hai che da contattarmi! :’D lol!

Elisa

#2194

ciao Elisa

non so quanto possa aiutarti l’ambasciata – al massimo ti reindirizzano all’ICE… non è la strada ideale… dal momento che tu hai già un lavoro qui, mi par di capire, forse la cosa migliore è che il tuo ragazzo se lo cerca quando è sul posto… Forse come illustratore trova qualcosae, è un settore che non conosco purtroppo, non so come viaggia in Malesia

il freelancer da casa per l’Italia e altri mercati lo può fare credo… se lavora per committenti malesi è meglio che apra ditta o si regolarizzi però

ciao

F.-

ps tu quando arrivi?

#2195

Ciao Fulvio!
Innanzitutto devo proprio ringraziarti per questo sito, me lo sto spulciando per bene e trovo tutte le informazioni che mi servono *_*

ad ogni modo!

avevo un po’ di domande specifiche ma forse è meglio che apro dei post appositi.. ora come ora vorrei chiederti un parere: ovviamente sia io che il mio ragazzo parleremmo inglese e a quanto ho capito non ci dovrebbero essere grandi problemi (me lo confermi? penso che per lo più rimarremo a KL tutto il tempo), però per una questione di praticità e di rispetto mi piacerebbe imparare un po’ il malese. Ho trovato questo sito: http://www.bahasa-malaysia-simple-fun.com/ come ti sembra? :) hai libri/corsi online da consigliare?

Grazie!

Elisa

#2196

l’inglese va bene, soprattutto se stai a KL e l’ambiente di lavoro sarà, come penso che sia, internazionale – poi piano piano magari vi imparate un po’ di bahasa malay che è molto facile e che vi può tornare utile nella vita di tutti i giorni (quando contrattate un prezzo, quando conoscete qualcuno… fate capire subito che non siete turisti) – comunque KL è un po’ un mondo a parte e tutti tendono a parlare inglese, spesso mischiano parole inglesi nel malay – il sito è carino, non lo conoscevo! magari vi dà un’infarinata… ma non state a preoccuparvi troppo… in ogni caso testi di lingua malay in italiano non mi risultano, per cui o fate con qualche risorsa online oppure arrivate qui e un po’ con la vita quotidiana, un po’ un libro in libreria ve la cavate…

ciao a presto – ancora non mi hai detto quando arrivi

#2197

caspita me ne son scordata!
a metà giugno se tutto va bene, tra carte e non carte e vulcani che eruttano!

#2244

ciao a tutti,
mi chiamo Benedetta, al momento non mi trovo in Malesia, sono ancora in Italia, ma si sta presentando la possibilita’ di un trasferimento nel giro di qualche mese. Io e mio marito abbiamo gia’ vissuto a Singapore e da li abbiamo visitato qualcosa della Malesia. Mi ricordo che l’impressione era stata molto forte, una differenza enorme rispetto a Singapore! Si passa da quella specie di mondo incantato, assolutamente irreale che e’ Singapore, alla realta’, a volte travolgente e pazzesca per un europeo, che si incontra in Malesia…La domanda che mi e’ sorta spontanea girando per il forum e’: ma gli espatriati quando parlano di Malesia, in realta’ intendono sostanzialmente KL? Ho un po’ avuto questa impressione e la cosa mi spaventa non poco, perche’ noi invece andremmo a Malacca…e gia’ che ci sono anche un’altra cosa: c’e’ qualcuno che ha famiglia, con bambini piccoli? Com’e’ la vita per loro? grazie mille in anticipo

#2245

Ciao Benedetta

ci sono pro e contro a vivere in Malesia… in realtà a me l’impressione “forte” non l’ha mai data… Qui non cagano per strada come in India. Non ho mai avuto un’intossicazione alimentare, al contrario di amici in Indonesia. Non mi sono mai sentito “perso” come probabilmente potrebbe succedermi in Cina. Penso che occorre andare a Sumatra, in Myanmar o in qualche posto della Cina per vedere qualcosa di forte secondo la mia scala… e per alcuni che conosco ce l’hanno anche ben più estesa.

Ora… detto questo la Malesia non è un paese facile… Dipende da chi sei, che ti aspetti e cosa fai qui. Se sei di passaggio e sei turista, te ne innamori. Se sei una persona dalla mente molto aperta, se non sei molto “italiano”, se parli tanto inglese e ti piace conoscere gente del posto, evitare di stare troppo tempo con altri occidentali… in questi casi può piacere e molto.

Ci sono difficoltà se ti aspetti troppo… Se vuoi vivere come a Singapore, cioè come in un posto presentato come Asia agli occidentali e che Asia non è in fondo (perché il 90% dell’Asia non è Singapore… né Giappone, ok altra storia)… allora la Malesia a lungo ti stancherà, magari non ti piacerà e la odierai (ho incontrato italiani – e non solo – così, ma non sono tutti così, anzi).

La maggior parte degli italiani stanno a KL perché è qui che c’è più vita notturna e aprono locali oppure è qui che stanno molte multinazionali ed è qui che ci sono più opportunità di lavoro. Poi ci sono eccezioni. Diversi italiani stanno su alcune isole o nel borneo, occupandosi di turismo per esempio. Altri hanno industrie o fabbriche in giro, in aree più produttive, dipende.

Qualche tempo fa scrissero qui sul forum alcune persone che andavano a stare a Kuantan (Pahang)… Però ricordo che non avevano la più pallida idea di dove andavano a stare e si sorprendevano perché non c’era la televisione italiana oppure se dicevamo loro che internet it’s so-so… In questo casi, mi dispiace dirlo, ma si parte un po’ col piede sbagliato perché si creano aspettative che non verranno soddisfatte.

KL non è la Malesia e non ci stancheremo mai di ripeterlo. La Malesia è un paese in via di sviluppo. Vogliamo usare la parola sottosviluppato, un po’ meno politically correct? Non è colpa loro, ma 3/4 di mondo è così e anzi qui stanno anche bene, rispetto ad altri 2/4. KL è appena un po’ più sviluppata del resto del paese… Ci sono i palazzoni, i neon, le auto, il traffico, la musica, il casino. In tutto questo caos ci sono delle cose buone e belle che a me piacciono, però non è detto che piacciano a tutti…

Secondo me la Malesia o ci stai bene oppure la odi. E’ un fatto molto personale, condizionato molto dalle proprie esigenze, del perchè si sta qui. Personalmente non mi sentirei di incolpare il paese se le cose andassero storte per me e a un certo punto mi scoccio di qua. I difetti del paese sono davanti agli occhi di una persona attenta che passa in Malesia 1-2 settimane un po’ meno da turista: corruzione, lentezza, pigrizia, ignoranza, mancanza di responsabilità, burocrazia, infrastrutture non sempre né particolarmente efficienti, governo inetto, chiusura di mercato, costi di alcuni beni non proprio convenienti a causa di questo, razzismo, ecc. A proposito di quest’ultimo: non è nei confronti degli occidentali, che godono di un’integrazione che in paesi tipo Thailandia o Indonesia ti sogneresti soltanto, dove rimani sempre un Farang o un Buleh, ma tra gli abitanti del paese, che sono meno uniti di quel che si pensa – comunque le nuove generazioni sono molto meglio delle precedenti per questo aspetto.

Per vivere bene qua una persona single con standard occidentali secondo me ha bisogno di minimo 30000 ringgit mensili stando a KL. Una persona esigente però potrebbe averne bisogno anche di 5000, o anche di più, tutto dipende ancora una volta da uno chi è e cosa fa. A Malacca probabilmente ne occorrono di meno in ogni caso. Io sono arrivato a spendere meno di 1500 ringgit al mese, tirando la cinghia mentre ero in viaggio l’anno scorso, ma è altra storia (e non me ne vanto: c’è chi ha fatto molto meglio). Ora qui sto spendendo sui 2000-2500 al mese e francamente non mi manca niente.

Quanto ai figli. Le scuole private dovrebbero essere efficienti… In questo posto un bimbo impara le lingue facilmente. Non ho esperienza coi bambini qua… quindi lascerei parlare altri.

Malacca è una città amena, c’è pochissima vita la sera, salvo qualcosa il fine settimana. Un bel centro storico, bei negozietti di cose vecchie, piccole iniziative culturali della comunità cinese. Ci trovate un po’ di tutto ed altri occidentali, ma chiaro molto, molto meno che KL (a 1h e rotti di distanza). Detto questo, a me Malacca piace e molto, anche se come città alternativa a Kuala Lumpur io preferirei Georgetown, Penang. Il mare è brutto, bruttissimo, per via dell’inquinatissimo stretto di Malacca. Il cibo è davvero ottimo (se vi piace cibo asiatico / locale).

volevo scriverti due righe, ho scritto tantissimo Benedetta… spero di vederti da queste parti.. quando venite?

ciao!