Soggiorno trimestrale a Kuala Lumpur

This topic contains 19 replies, has 4 voices, and was last updated by Profile photo of Fulviokan Fulviokan 7 years ago.

#1633

Come mi è stato saggiamente consigliato, giro a tutti gli utenti la richiesta di informazioni, dritte e consigli per un soggiorno di tre mesi a Kuala Lumpur. Tenete in considerazione che sarò a KL per uno stage non retribuito, quindi è necessario conciliare economicità e un discreto comfort. Qualcuno ha un alloggio da consigliarmi per un affitto a medio termine? quanto costa la vita mediamente? Sono una ragazza di 27 anni e sarò sola, ci sono pericoli seri, o valgono le solite precauzioni di buon senso? Qualunque aiuto sarà gradito! Grazie,
B.

#2001

Ciao Beatrice,

scusa la curiosità, ma chi ti ha mandato fino a Kuala Lumpur per uno stage non retribuito?? io ho incontrato stagisti francesi, finlandesi… ma, anche se poco, qualcosa la davano… poi senza manco includerti perlomeno un alloggio… sono condizioni dure…

per gli alloggi ti consiglio di cercare subito qui:

http://www.roomlah.com/http://kualalumpur.roomlah.com/

e poi io con intelligenza mi iscriverei a http://www.couchsurfing.org e inizierei a contattare degli studenti malesi là sopra: ti fai amici e in più chiedi se qualcuno ha una stanza o un appartamento da darti

ci sono 3 tipi di appartamento a Kuala Lumpur

1) “condo” – sono dei condomini enormi, palazzi da 20-30 piani, modernissimi, con piscina, palestra, guardiano, servizi vari, spesso anche uno o più negozietti interni
2) “flat” – corrispondenti ai nostri condomini, meno moderni, costruiti negli anni ’70-’80, sono ok, ma senza servizi accessori
3) “studio apartment” – sono degli appartamenti concepiti per businessman che non devono soggiornare a lungo, di solito sono di lusso e costano

tutti gli appartamenti in media hanno 3 stanze: master bedroom (la più grande) una media e una piccola (small)… hanno costi decrescenti; la master bedroom di solito ha anche il bagno in camera, le altre condiviso con i coinquilini

trascuro casette indipendenti, ville ecc, perché dubito facciano al caso tuo, a KL poi…

all’eccezione della possibilità n.3, per tutti gli appartamenti i fitti sono minimo di 6 mesi 1 anno… A volte però puoi sentire qualche agente e per un prezzo leggermente superiore ti fanno star meno… Se non trovi, devi sentire qualche studente che ti subaffitta una stanza

se vuoi qualcosa di studentesco economico area Wangsa Maju… può andarti bene se sei più avventurosa, ci sono tanti studenti, ma è molto lontano dal centro (raggiungibile con 30 minuti di metro)… qui te la cavi anche con 800-1000 ringgit (150-200 euro) per appartamento o 300 per una stanza (60 euro) al mese, normalmente sono sempre incluse le bollette, ma è meglio chiedere

poi c’è Petaling Jaya, una città satellite di Kuala Lumpur, ma molto vicina a Kuala Lumpur città, raggiungibile, a seconda di dove sei con 15-20 minuti di metro… i prezzi variano, puoi provare in zona Universiti… c’è Pantai Hillpark… una stanza la paghi sugli 80 euro penso

altre zone decentrate e costose, piene di expat con belle costruzioni sono Bandar Utama e Mont Kiara, ma sono collegate male se non hai un auto

la zona più costosa dovrebbe essere il centro, area tra Bukit Bintang e le Petronas Towers… il fitto di un appartamento oscilla tra i 1500 e i 2500 ringgit (300-450) a salire… a Jalan Ampang anche 3000-4000 (600-800 euro)

se stai da sola… beh io non credo che Kuala Lumpur sia molto pericolosa per un’occidentale… Ho amiche europee che stanno lì senza problemi. Anzi poi proverò magari a metterti in contatto con loro (nessuna è italiana però). Direi che le precauzioni da osservare sono le stesse per una grossa città Italiana come Milano o Roma. Assicurati che l’appartamento dove vai a stare non abbia l’accesso in un vicolo buio e isolato e che magari ci sia il custode. Magari a esagerare ti direi evita le zone di Brikfields e Chow Kit di sera. In certe aree si è verificato qualche scippo… ma anche qui direi che non ci sono attenzioni da fare più di quante non ne faresti già in Italia.

Arrivata sul posto cerca di stringere amicizie con locali. Un ottimo modo per cominciare è couchsurfing perché ti consente di sceglierti le persone e puoi farti delle amiche via chat ancora prima di partire. Se parli bene inglese ti sarà facilissimo, lì lo parlano.

io al momento sono in Italia, torno in Malesia a partire da febbraio-marzo, spero di vederti!

In bocca al lupo

#2002

ah dimenticavo per il costo della vita…

molto economico, se già consideri i prezzi di sopra… se vuoi mangiare italiano tutti i giorni… beh ti costa… prodotti italiani ne trovi tanti, ma ti costa poco più che in Italia…

se invece sei sveglia e aperta alle altre culture e ti adatti alla cucina locale puoi riempirti lo stomaco (anche molto!) mediamente con 2-3 euro in un ristorante di strada (“mamak”) oppure sui 3-4 euro se vai in una food court in un centro commerciale.. oppure sui 5-6 euro se vai in un ristorantino da centro commerciale… poi si sale sempre di più di livello… il massimo che ho speso io è stato 30 euro in 4 (offerto da me) in un ristorante nord-indiano extra lusso a Penang oppure 9-10 euro io solo in un ristorante giapponese di classe a Kuala Lumpur

ti avverto: in Malesia ingrasserai :mrgreen:

la birra e l’alcol costano proporzionalmente un po’ di più rispetto al cibo, ma non tanto dopotutto

abbigliamento dipende un po’ da dove vai, ma in genere risparmi molto…

tecnologia costa meno (ricordati di trattare sui prezzi quando puoi)

internet (wireless) è gratis quasi ovunque anche se non brilla eccezionalmente per velocità (le linee più veloci sono 2megabit… da poco mi pare le hanno portate a 4, ma non sono sicuro)… se fai abbonamento per una linea con streamyx ti costerà sui 100 ringgit / mese (25 euro) o poco più

telefonate (cellulare) verso numeri locali… io spendevo sui 50 ringgit al mese con digi (10 euro) e usavo molto il telefono, per il resto c’è skype…

insomma se non hai pretese con 400 euro al mese ci vivi tranquillamente, da 600-800 in su puoi permetterti molte cosette… dai 1000 a salire fai una vita che in Italia assolutamente non potresti permetterti con quella cifra… conta che è comunissimo per tanti malesi (non particolarmente facoltosi, gente comune) mangiare fuori ogni giorno, qui in Italia 1-2 fine settimana al massimo

è davvero un peccato che non ti diano neanche un 300 euro per lo stage o con un alloggio, perché, se sei in gamba, ci rientreresti con le spese!

#2004

Fulvio: grazie, grazie, grazie! Lo stage è offerto dal Ministero degli affari esteri e dall’università. Si tratta di un tirocinio in ambasciata, e mi hanno comunicato solo ieri che sarei partita. Ho circa tre settimane per organizzarmi, considerato il fatto che inizierà con tutta probabilità il 18 gennaio e vorrei avere una decina di giorni per ambientarmi, trovare casa ecc., e peraltro ci sono di mezzo le vacanze di natale e capodanno. Per la verità ormai avevo perso le speranze che mi prendessero, perciò puoi immaginare quanto sia eccitata (e spaventata al tempo stesso) all’idea di partire. Sono una viaggiatrice zaino in spalla esperta, e ho vissuto anche all’estero per un periodo, ma è la prima volta che metto piede in un paese asiatico (a KL ho fatto scalo soltanto). Certo il fatto che lavorerò per l’ambasciata dovrebbe placare un po’ l’ansia, ma visto il tempo risicato che ho per fare tutto, ho pensato che fosse meglio cominciare a farmi un’idea di cosa mi aspetta il prima possibile. Segretamente covo la speranza che l’ambasciata abbia una sistemazione convenzionata da offrire, ma in molte sedi diplomatiche che partecipano allo stesso progetto questo non avviene, quindi meglio fare come faccio sempre, cercare di cavarmela in completa autonomia. In ogni caso mi è molto utile fare mente locale per quel che concerne il budget di cui necessito (giusto per capire se il debito che sto facendo con i miei per pagarmi questa cosa è ripagabile in qualche mese, qualche anno o se mi ci vuole una vita intera). Ovviamente, una volta in Malaysia e finito lo stage, non ho nessuna intenzione di tornare a casa senza aver visto nulla del paese all’infuori di Kuala Lumpur, ma dovevo capire se me lo posso permettere. Ora vado a cercare un divano malese che mi accolga per i primi giorni, ma ti tengo aggiornato, così possiamo incontrarci a Kuala Lumpur e ti offro una cena per sdebitarmi dell’aiuto che mi hai genitlmente offerto.
B.

#2003

Ciao Beatrice….

beh chissà come in questo caso non mi stupisco proprio che non sia retribuito e senza manco un alloggio… Conoscevo qualcuno all’ambasciata, anche molto disponibile, ma che io sappia il personale è cambiato adesso, quindi non saprei dirti… lo scoprirai da sola :) l’ultima volta c’era molto personale indiano in Ambasciata (più economico mi sa), molti di loro non parlano Italiano (almeno l’ultma volta che ci andai)

comunque è ottimo che lavorerai lì in ambasciata, non ti fare assolutamente problemi con la Malesia, nel Sud Est Asiatico, dopo Singapore, è il paese che sta messo meglio dei suoi vicini e anzi forse è un’eccezione rispetto al resto, come fa notare anche Monkey (un ragazzo che vive a Penang e spero incontrerai)

secondo me in Malesia è molto facile farsi amici e conoscere asiatici, cosa non affatto scontata e spesso difficile in altri posti dell’Asia, ci sono meno barriere linguistiche e tutto ciò per me è una cosa buona… insomma è un paese molto easy, basta che chiedi, ti fai consigliare da amici, quando sei da sola cerci di sbirgartela in autonomia, tratti sui prezzi ecc ecc insomma niente di particolarmente difficile

io in Malesia cercherei di starci, fossi in te, almeno 6 mesi; il rinnovo del visto turistico, dopo che ti sarà scaduto quello di lavoro, è semplice, basta che vai un attimo a Singapore o in Thai, passi qualche giorno lì e rientri

se vuoi tenerti giusta, 300 euro al mese puoi vivere in Malesia… calcola qualcosa di più… 400-500 per stare più sicura… io sinceramente difficilmente riesco a spendere più di 350-400 euro al mese e ho tutto quello che mi serve senza farmi mancare niente – dipende poi dai tuoi standard, se sono molto alti, calcola di più

grossomodo lo stipendio di un lavoratore non troppo qualificato a Kuala Lumpur è attorno ai 1000-1200 ringgit (200 euro), salendo sui 2000-3000 (400-600) per un professionista più qualificato o un quadro… per passare ai 5000-10000 (1000-2000 euro) di un manager/profilo dirigenziale

un consiglio se vuoi massimizzare l’esperienza: anche se la tentazione sarà forte perché l’ambiente ti sarà familiare e ti darà un che di protettivo, non vivere solo attorno alla tua ambasciata e solo con occidentali, cerca di spendere più tempo che puoi con persone di altre nazionalità, possibilmente non occidentali

ciao e in bocca al lupo per la tua avventura

ps – ma il biglietto aereo almeno te lo pagano? immagino no eh? :roll:

#2014

Caro Fulvio, ho notato con piacere che ti sei reso conto, nel momento stesso in cui digitavi, che la tua ultima domanda non era altro che una domanda retorica, con l’ovvia risposta che ti sei dato. Dal momento che devo supporre il mio tutor in loco in altre faccende affacendato, (gli ho scritto giorni fa e non ho ricevuto alcuna risposta), tu rimani, ad oggi, la sola fonte attendibile di informazioni a mia disposizione. Posso approfittarne ancora, nel caso avessi altri dubbi? colgo l’occasione per farti i complimenti per le fotografie postate, suggestive davvero. Lo trovi tu un sinonimo di grazie mille?
B.

#2015

Rettifico, il tutor mi ha appena scritto, ma niente indicazioni su possibili alloggi o altre necessità pratiche. In compenso, ho scoperto di avere un per ora misterioso compagno di avventura. Per il momento è tutto, passo e chiudo.

#2016

Ciao Beatrice, dai andrà tutto bene e ti divertirai… L’altro compagno di avventura di cui parli sarà un altro stagista? Per curiosità ma anche tu sei laureata in Scienze Poltiche?

sugli alloggi… beh… io spero riesca tramite mudah e couchsurfing a trovare qualcuno che ti dia un alloggio… Se proprio non ce la dovessi fare.. e arrivi in Malesia senza un posto dove stare, non disperare! Dal momento che andrai a stare in Ambasciata… questa si trova a una distanza tale dal centro che ti conviene prender un tassì… Non lontana, ma non collegata con la metro. Forse ti conviene stare nel centro tipo Bukit Bintang… ti trovi un ostello e per i primi 3-5 giorni li passi là, low cost, finché non trovi un appartamento.. spero subito

ciao!

#2017

No, sono laureata in storia e critica dell’arte, mi hanno presa per le politiche culturali. dell’altro ragazzo ancora non so nulla, ma non dispero che decida di rompere gli indugi e si faccia vivo. ho cercato tramite mudah un appartamento e ho scoperto che sono, come hai detto tu, tutti con minimo tre stanze. per me che sono abituata ormai a mono e bilocali minuscoli ha dell’inspiegabile. forse in malesia non conoscono ancora il crollo demografico, ma i single dove diavolo vanno a vivere? Inoltre per il momento sono tutti, indistintamente, dislocati in luoghi sconosciuti, dai nomi inequivocabilmente esotici ma assai poco significativi per me. al momento potrei tranquillamente scegliere un appartamento a tre ore da kuala senza accorgermene. io sono ancora per l’opzione divano di qualcuno e poi quando sono lì decido, ma i miei genitori fanno gli apprensivi e non sono entusiasti all’idea. anche se non è la prima volta che parto da sola per andare all’estero, l’ansia di mamma e papà a quanto pare non decresce (sono pur sempre figlia unica, ma a maggior ragione è irritante). prima o poi la segretaria dell’ambasciata dovrebbe rientrare dalle ferie, e lei dovrebbe potermi dare delle dritte. ora vado ad avventurarmi nella neve alla ricerca di cibo. Bacio,
B.

#2018

in Malesia e Singapore troverai molti ragazzi che vivono con le famiglie, è considerato normale non perché i figli sono mammoni ma perché non esistendo un welfare solido come in Europa sono i figli a prendersi cura dei genitori quando invecchiano (e più in generale la famiglia è un concetto più solido che da noi)

monolocali pertanto non ce ne sono molti (io non ne ho mai visto uno, ma penso ci saranno); le vecchie case di epoca coloniale hanno configurazioni totalmente diverse, ma non fanno testo

i giovani, studenti e lavoratori, se si spostano lontano da dove vivono i genitori di solito affittano una stanza in un appartamento condiviso con altri giovani, come si fa del resto in Italia

ti consiglio di confrontare su google maps gli indirizzi degli appartamenti che passi al vaglio, cerca di sistemarti vicino a una fermata della metropolitana (meglio putra line o star line come seconda scelta), evita case vicino alla linea KTM (kommuter) perché è lenta e affollata; se riesci a trovarti qualcosa a Petaling Jaya, Bangsar (ma non lato Brikfields!) o meglio ancora centro-centro tipo Bukit Bintang vai bene

ciao

#2097

Hey com’è andata poi?

dovresti essere a Kuala Lumpur ormai..

:)

#2098

Dovro’ essere telegrafica perche’ sono appunto al lavoro in ambasciata. Sono entusiasta, mi sono sentita a mio agio dal primo momento. ci ho messo un po’ a trovare casa, ma ora mi sono sistemata perfettamente. Adoro questo posto e quello che sto facendo. Se riesco, mi fermero’ molto piu’ a lungo del previsto. Quando passi di qui batti un colpo, ti devo sempre quella cena! La mia vita e’ un po’ frenetica (per quanto possa essere frenetica la vita in Malesia), tra ufficio, impegni di rappresentanza e divertimento, pero’ ho trovato il tempo di organizzarmi e vedere anche qualcosina. Sono andata al Thaipusam, domenica invece ho varie cose in ballo per il capodanno cinese, settimana prossima mi faccio quattro giorni di mare. dopo lo stage mi prendero’ un mese almeno per viaggiare e poi vedro’ come si mette con il lavoro. molti progetti, e poco tempo. Mi sembra pazzesco, ma qui il tempo vola senza neppure che me ne renda conto. Tu? Pianificato il viaggio?
Bacio,
B.

#2099

Dovro’ essere telegrafica perche’ sono appunto al lavoro in ambasciata. Sono entusiasta, mi sono sentita a mio agio dal primo momento. ci ho messo un po’ a trovare casa, ma ora mi sono sistemata perfettamente. Adoro questo posto e quello che sto facendo. Se riesco, mi fermero’ molto piu’ a lungo del previsto. Quando passi di qui batti un colpo, ti devo sempre quella cena! La mia vita e’ un po’ frenetica (per quanto possa essere frenetica la vita in Malesia), tra ufficio, impegni di rappresentanza e divertimento, pero’ ho trovato il tempo di organizzarmi e vedere anche qualcosina. Sono andata al Thaipusam, domenica invece ho varie cose in ballo per il capodanno cinese, settimana prossima mi faccio quattro giorni di mare. dopo lo stage mi prendero’ un mese almeno per viaggiare e poi vedro’ come si mette con il lavoro. molti progetti, e poco tempo. Mi sembra pazzesco, ma qui il tempo vola senza neppure che me ne renda conto. Tu? Pianificato il viaggio?
Bacio,
B.

#2100

ah! mi fa molto piacere!! sono contento per te che ti stai trovando bene!

io arrivo a fine marzo/inizio aprile – ti faccio sapere, dovrei avere la tua email

:)

buon divertimento e buon lavoro!

#2101

Ciao sono Chiara,
e scrivo perchè leggevo gli interventi interessanti per quanto riguarda i soggiorni a kL.
Sto valutanto l’ idea di sceglierla come destinazione dello stage (naturalmente e ovviamente non retribuito) che a fine Marzo dovrei fare presso l’ ICE.
Sto facendo un Master a Roma presso lo stesso istituto e mi stuzzicava questa idea.
Leggo che la vita non è poi così cara, che il posto è bello, caldo e chiedo a Beatrice in particolare ” è facile trovare alloggio”?
Non ho fatto molte esperienze all’ estero e mi piacerebbe capire un pò di più sul posto e su come muovermi prima di decidere.
Potresti darmi delle dritte? dovrei decidere per la prox settimana per arrivare lì a fine marzo.
Grazie mille in anticipo e in bcca al lupo….ciaoooo!!!

#2109

Ciao Chiara,

per un alloggio, una stanza in Malesia o Kuala Lumpur prova qui [url=http://www.roomlah.com]www.roomlah.com[/url]

spero che tu ce la faccia, sarebbe per te un’esperienza senz’altro interessante

#2276

Ciao a tutti, anzitutto complimenti per il sito, ricco di info utili e importanti. Mi chiamo Alberto ed entro fine luglio mi trasferirò per lavoro a Petaling Jaya. Dopo varie ricerche e discussioni sarei orientato a sistemarmi, perlomeno per i primi mesi, presso una struttura analoga a quella dei nostri residence, per evitare eventuali problemi di affitto a medio/lungo termine che potrebbero sorgere nel caso non mi fosse concesso il permesso di soggiorno. Ho visionato i vari siti consigliati e ne ho cercati altri, inviando varie richieste, però sarei grato a chiunque potesse suggerirmi eventuali strutture che offrono sistemazioni a expats anche per brevi periodi. le zone ideali sarebbero quelle in prossimità della linea metro che da KL Sentral porta a Kelana Jaya, da lì poi prenderei l’autobus per il mio ufficio, ma non ho preclusioni di sorta. Vi ringrazio in anticipo per l’aiuto, spero di incontrarvi presto una volta trasferitomi definitivamente laggiù.

#2277

Ciao Albertoleo e benvenuto

puoi prendere in considerazione i serviced apartments, sono una specie di appartamenti arredati e completi di tutto, internet e altre facilities/utilities, insomma non ti manca niente; però costano abbastanza non credo meno di 600-700 euro al mese penso… In compenso di solito non hanno vincoli contrattuali; in alternativa puoi provare a cercare degli studio apartments (monolocali/bilocali) con contratti semestrali, per cui pagheresti sui 300-500 euro al mese a seconda della zona e delle dimensioni. In genere sono arredati, ma non sempre; però raramente hanno extra tipo internet e linea telefonica attivata.

ti consiglio infine di non fare a distanza e prendere impegni su internet; vieni qui, spendi qualche giorno in albergo, vedi e tocci con mano, poi decidi, nel giro di 1-2 settimane secondo me trovi la soluzione adatta a te…

mi pare di capire che non hai già un lavoro ma vorresti trovarlo in zona… puoi tentare questa strada; se invece riesci a prendere un lavoro dall’Italia è probabile che il datore di lavoro o l’azienda ti assegnino un appartamento o quantomeno ti rimborsino in tutto o in parte i costi dello stesso

F.

ps (ti suggerisco di aprire una nuova discussione per un argomento nuovo in futuro)

#2278

Ciao Fulvio e grazie per la pronta risposta. Mi scuso per non aver aperto una nuova discussione a tal proposito, solo non volevo intasare il forum con un argomento personale e magari poco interessante per gli altri utenti.
Mi sono spiegato male, il lavoro in Malesia già ce l’ho, per conto dell’azienda italiana presso cui lavoro e che aprirà un ufficio asiatico a Petaling Jaya nel prossimo mese. Sono appena tornato da alcuni giorni sul posto per definire dettagli operativi professionali e tra le altre cose è emersa appunto questa esigenza di un serviced studio o apartments, meno vincolante rispetto a un condo vero e proprio.
L’ufficio sarà a Kelana Square in Petaling Jaya, raggiungibile a mezzo bus dalla fermata metro di Kelana Jaya (a detta dei miei colleghi locali) e per questa ragione cercavo qualsiasi soluzione sulla direttrice del treno da KL Sentral a Kelana Jaya. Mi sono iscritto ai vari siti e ho mandato varie mail, ti farò sapere gli sviluppi. Sicuramente seguirò il tuo consiglio di vedere di persona prima di confermare alcunchè.
Intanto ti ringrazio ancora per l’appoggio e ti saluto

#2279

ahh allora è anche meglio se la situazione è questa… potresti provare a Pantai Hillpark forse c’è qualcosa… oppure a Bangsar però come serviced apartments mi vengono in mente solo posti tipo Nomad Sucasa che costa davvero un botto, secondo me sono soldi sprecati… altri nella zona che dici tu rischiano di essere un po’ lontani dalla LRT, tipo il Suria Kinrara… conosco molti serviced apartments in realtà, ma stanno tutti in zona centro o KLCC, ti faccio sapere se mi viene in mente qualcosa

ciao e in bocca al lupo per il nuovo lavoro!