Semengooh Center, orang utan during feeding time

foto © 2013
Orangutan del Semenggoh

Uno degli oranghi del Semenggoh Wildlife Centre del Sarawak

foto © 2013
Semengooh Center, baby with mother orang utan

foto © 2013
Semengooh center, Ritchie the big boss

foto © 2013
Semengooh center, orang utans playing together

foto © 2013

Il centro orangutan di Semenggoh si trova a circa 24 km da Kuching e all’interno della riserva naturale di 1,613 ettari chiamata ‘‘Semenggoh Nature Reserve”.

Storia

Fondato nel 1975, il centro ha l’obiettivo di prendersi cura degli animali che sono stati trovati feriti, orfani o tenuti in cattività illegalmente.

Caratteristiche

Il centro è un punto di riferimento per la cura e la tutela di tutti gli animali, in via d’estinzione e non.

Ogni anno ricevono dal dipartimento della forestale o privati numerosi animali da curare – primati, rettili, uccelli e mammiferi d’ogni sorta.

Tra i vari obiettivi del centro, vi è anche il programma di riabilitazione degli orangutan.

La foresta di Semenggoh ha recentemente raggiunto il numero massimo di orangutan che possono soggiornare nella riserva. Pertanto, tutti gli esemplari di orangutan indirizzati qui, una volta riabilitati vengono trasferiti al Matang Wildlife Centre, che fa parte del parco nazionale di Kubah.

Alcuni degli esemplari rilasciati all’interno della riserva circostante, fanno ritorno al centro, attirati dall’abbondanza di frutta distribuita dai rangers in diverse piattaforme di legno.

La distribuzione della frutta a orari fissi durante la giornata fa parte del programma di riabilitazione. Alcuni esemplari nonostante abbiano superato le fasi iniziali della riabilitazione non sono subito pronti ad autogestirsi; per questo motivo, il centro, seguendo il programma, continua a distribuire cibo per aiutare gli esemplari che non si sono ancora adattati al 100 % alla vita in libertà.

Le sessioni di distribuzione della frutta sono due al giorno: tra le 9 e le 10 la mattina e il pomeriggio tra le 3 e le 3 e mezza.

Per il visitatore, questa è l’unica opportunità di vedere l’orangutan a distanza ravvicinata. Gli orangutan che si avvicinano solitamente trascorrono molto tempo sulla piattaforma di legno dove viene distribuito il cibo o sugli alberi vicini. I visitatori hanno quindi il tempo necessario per apprezzare l’intelligenza e la bellezza di queste affascinanti creature.

Se si è fortunati a volte si avvicinano anche le femmine con i piccoli o i grandi maschi dominanti.

Non è garantito che durante questi orari gli orang utan appaiano, a volte non se ne avvicina nemmeno uno. Questo accade sopratutto durante la stagione delle piogge, quando vi è abbondanza di frutta nella foresta. Quello che per il visitatore è una delusione, è al contrario un successo per i rangers.

Orangutan, parola malese, in italiano significa ‘uomo della giungla’.

L’orangutan è un primate in via di estinzione ed è protetto dalla legge internazionale sulla conservazione delle specie a rischio.

Oggi si stima che in tutto il Borneo ci siano circa 20-25,000 orangutan allo stato brado, a cui si aggiunge la popolazione di Sumatra (2000/5000 esemplari stimati).

L’uomo è la causa principale dell’estinzione della specie, tramite deforestazione, caccia indiscriminata e il commercio di animali vivi per la vendita a privati. Il centro, in collaborazione con altri 6 nel mondo, collabora nell’arginare questo urgente pericolo di estinzione.

Collegamenti

Semenggoh Wildlife Centre si trova ad un’ora di strada da Kuching, (45 Km circa). Da Kuching si può prendere il Sarawak Transport Company bus n ° 6 che ferma davanti all’ingresso principale del centro, per poi procedere a piedi circa 20/30 minuti per raggiungere l’edificio principale. L’ultimo autobus di ritorno a Kuching è alle ore 17:00. I visitatori che non vogliono perdere l’orario di distribuzione della frutta possono anche prendere un taxi come opzione più rapida.

Ti potrebbe interessare
Discussione