Fiume di Malacca

Il corso d'acqua mentre attraversa la città

foto © 2012

Il fiume di Malacca è il corso d’acqua che scorre attraverso la città di Malacca.

 

Storia

Secondo la leggenda, l’antico sultano di Malacca, il principe indonesiano Parameswara, è nato dalle sponde del fiume omonimo, forse perché fu qui che edificò il suo palazzo nel 1400, a est, ai piedi della odierna collina di San Paolo.

Il fiume divenne una importante via di commercio durante tutto il periodo d’oro del Sultanato di Malacca nel corso del XV secolo, fino alla conquista portoghese. Numerosi erano i depositi merci che si trovavano lungo il fiume, tra cui anche i magazzini che appartenevano al famoso ammiraglio cinese Cheng Ho (o Zheng He) che pose una delle proprie basi nella città.

Con l’arrivo delle colonie europee (i portoghesi prima, gli olandesi poi nel ‘600 e infine gli inglesi nell’800), il fiume venne soprannominato dai marinai e commercianti la “Venezia d’Oriente” per i suoi canali (oggigiorno ridotti anche per lo spostamento del porto e della riva più lontana dal centro storico).

 

Caratteristiche

Benché oggi il fiume abbia perso l’importanza commerciale che aveva nell’antichità, rimane una parte pittoresta del centro della città di Malacca. Ci sono state alcune ristrutturazioni e ripristino delle case su palafitte, in particolare attorno all’antico villaggio malay o degli edifici olandesi e coloniali che costeggiano le sponde. Sono ancora in piedi alcuni ponti storici che mettono in comunicazione le due rive, a ridosso delle quali sono presenti, in alcuni punti, alcune mangrovie e altra vegetazione tropicale. Non di rado si può avvistare qualche grosso rettile.

Negli ultimi anni alcuni edifici più recenti sono stati dipinti con dei murales colorati che raffigurano diversi aspetti della storia e cultura di Malacca.

È possibile percorrere il fiume a piedi, costeggiando le rive, su cui sono presenti alcuni ristoranti e pub, oppure prendere una barca per fare il giro turistico del corso d’acqua, e vedere la città da una prospettiva diversa.

Ti potrebbe interessare
Discussione