di

← Pagina precedente Pagina successiva →

 5) Rana Nasuta (Malaysian leaf frog)

Leaf frog @ Wikipedia
Leaf frog @ Wikipedia

 

La foresta malese è decisamente abitata da rane strane e uniche al mondo. Oltre a quella senza polmoni ve n’è anche une simile ad una foglia morta – la rana nasuta. Anfibio di grandi dimensioni, dai 100 ai 120 mm di lunghezza, è di colore marrone scuro sulla superficie dorsale e ciò gli consente di mimetizzarsi perfettamente sul suolo ricoperto di foglie morte. La sua invisibilità data dalla mimetizzazione non è solamente una tecnica di difesa, ma anche d’ attacco, difatti questa specie di rana può stare lunghe ore in attesa di una preda ignara della sua presenza. In genere si nutrono di ragni, piccoli roditori, lucertole e altre rane. La rana nasuta si trova anche a Singapore, in Thailandia e a Sumatra.

6) Insetto stecco (Phasmatodea)

Stick insect @ Wikimedia
Stick insect @ Wikimedia

Oltre all’insetto a forma di foglia, in Malesia troviamo anche uno dei più grandi (in termini di taglia) tra i phasmatodei, l’insetto stecco la cui caratteristica è di sembrare in tutto e per tutto un ramo. Il suo nome scientifico deriva dal greco ”Phasma” ossia fantasma. Anch’essi animali notturni, oltre al loro mimetismo con le piante circostanti hanno un sistema visivo impressionante, al punto d’essere in grado di vedere i più minuti dettagli anche in un ambiente scarsamente illuminato. Le femmine sono di dimensione più grande rispetto al maschio. Recentemente in Borneo è stato scoperto l’esemplare più lungo finora conosciuto. Si tratta di un insetto stecco femmina lungo ben 57.6 cm, un record mondiale.

La loro riproduzione può essere partenogenetica, ossia lo sviluppo dell’uovo avviene senza che questo sia stato fecondato.

7) Scoiattolo volante

Flying Squirrel @ Wikipedia
Flying Squirrel @ Wikipedia

Insomma stiamo capendo che nella foresta pluviale se non ti mimetizzi devi saper almeno planare. Ecco come lo scoiattolo volante si difende dai predatori. Spicca dei salti da un albero ad un altro, grazie alla membrana di congiunzione fra le zampe anteriori e posteriori che, distesa, consente il volo librato.

Gli scoiattoli volanti sono animali onnivori e anch’essi notturni. Mangiano principalmente semi, frutti, bacche, insetti e uova di uccello. A causa delle loro piccole dimensioni, gli scoiattoli volanti hanno numerosi predatori naturali come gatti selvatici, procioni, serpenti e uccelli rapaci.

I piccoli di scoiattolo nascono ciechi e nudi e cominciano a sviluppare la pelliccia e ad aprire gli occhi ad un mese di età.

← Pagina precedente Pagina successiva →

Autore
Discussione