di

← Pagina precedente

8) Volpe volante (Pteropus)

Flying fox @ Wikipedia
Flying fox @ Wikipedia

Non fatevi ingannare dal loro nome in quanto non si tratta affatto di una volpe con le ali ma della specie di pipistrello più grande al mondo. Fortunatamente per noi si nutrono di nettare, fiori, polline e frutta tra cui anche mango e banane. Le singole ali di un pipistrello adulto possono essere lunghe ben 1 metro e mezzo.

Le ali lunghe e arrotondate all’estremità consentono a questo particolare pipistrello di volare con grande agilità e sulle lunghe distanze, anche fino a 50 km.

Nella Malesia peninsulare si trovano colonie di questa specie in habitat di pianura al di sotto dei 365 m sul livello del mare. Nel Borneo, invece, lungo le zone costiere si spostano sulle isole vicine per nutrirsi di frutta. Come tutte le specie di pipistrelli sono animali notturni e riposano principalmente durante il giorno sugli alberi.

9) Pangolino del Borneo (Manis Javanica)

Pangolin @ Wikipedia
Pangolin @ Wikipedia

In Malesia si trova un pangolino chiamato il pangolino del Borneo, nonostante la specie non sia endemica del Borneo, in quanto oggi si trova anche in altre foreste tropicali del sud est asiatico. La sua particolarità è certamente la pelle, ricoperta da scagli sulla maggior parte del corpo, che in passato veniva utilizzata dall’uomo come corazza difensiva.

Solamente il ventre, la parte interna delle zampe, il muso e le parti laterali del capo sono scoperti, mentre le scaglie sul resto del corpo formano una corazza che permette all’animale di appallottolarsi se spaventato. Le scaglie affilate possono essere usate dal pangolino (in particolare quelle della coda) come arma contro grandi predatori, mentre per difendersi da termiti e formiche possono chiudere narici e orecchie.

Sono completamente sprovvisti di denti e si nutrono principalmente di formiche e termiti.

10)  Formica Esplosiva Malese (Camponotus Saundersi)

Malaysian exploding ant @ Wikipedia
Malaysian exploding ant @ Wikipedia

La Camponotus saundersi, nome scientifico di questa formica, si trova esclusivamente in Malesia. Questa formica difende la propria colonia da eventuali attacchi, facendosi praticamente saltare in aria, ecco perchè viene anche chiamata formica kamikaze.

Questa formica possiede due grandi ghiandole producenti un potente veleno, contraendo violentemente i muscoli riversa il liquido sul nemico quando minacciate. La sostanza velenosa (che è un acido) è inoltre appiccicosa, ed intrappola il bersaglio provocando irritazione e corrosione. Per difendere la propria colonia queste formiche sono pronte a tutto.

← Pagina precedente

Autore
Discussione