Gardens by the bay si trova a pochi minuti dal Marina Bay Sand a Singapore.  Il giardino è diviso in due aree principali: indoor (Flower dome & cloud forest) e outdoor (Super Tree Grove). È un parco di 101 ettari di superficie bonificata, situato nel centro di Singapore, adiacente al lago artificiale Marina Reservoir. Il parco è formato da tre parchi, che si affacciano sull’acqua: Bay South Garden, Bay East Garden e Bay Central Garden.

I Gardens by the Bay (tradotti letteralmente in italiano come “giardini sulla baia”) fanno parte del progetto del governo di trasformare Singapore da “città giardino” a “città in un giardino”. L’obiettivo è di alzare la qualità della vita migliorando la zone verdi della città.

Nel 2006 è stata tenuta una competizione internazionale per il design dei giardini, a cui hanno partecipato 170 studi di 24 paesi per presentare ben 70 progetti. Due studi britannici, Grant Associates e Gustafson Porter, hanno vinto gli appalti per la realizzazione rispettivamente dei Bay South e dei Bay East Gardens.

I giardini sono aperti tutti i giorni dalle ore 05:00 alle ore 02:00 del mattino.

I giardini esterni e il parco giochi per bambini sono gratuiti. Flower dome, cloud forest e il Sands Sky Park Observation Deck sono aperti dalle ore  09:00 fino le ore 19:00 e prevedono un biglietto d ingresso.

 

La flower Dome e la cloud Forest

Queste meravigliose serre ospitano piante provenienti da altipiani tropicali situati fino a 2000 metri sul livello del mare. Oltre a piante carnivore, stalattiti e stalagmiti, le serre ospitano un impressionante cascata di 35 metri di altezza, incastonata in una parete piena di piante tropicali.

Nella flower dome, troverete piante provenienti dal mediterraneo e dalle regioni semi – aride della fascia subtropicale dislocate in 9 piccoli giardini. Potrete ammirare gli alberi baobab e olivi centenari prima di passeggiare per il flower field, il quale è sempre decorato a tema.

Flower dome

Giant, gli alberi futuristici

Quando pensiamo ai Gardens by the Bay, ci vengono subito alla mente i suoi Super trees in stile Avatar, immense costruzioni di ferro e lamiera che ripropongono le fattezze di un albero. I loro rami, che sfiorano il cielo, creano giardini verticali che ospitano fino a 200 specie di piante. Uno degli alberi addirittura ospita un ristorante e un bar con una vista mozzafiato.

Se desiderate ammirare il giardino e la città intera dall’ alto, non perdete l occasione di visitare il Sands Sky Park Ovservation Deck, dal quale potrete godere di una vista a 360 gradi, sui Gardens by the Bay e su Singapore.

Godrete del miglior spettacolo che i Giant possano offrirvi durante il Garden Rhapsody Show (ingresso libero; dalle 7,45 alle 8,45), quando gli alberi tutti illuminati vi sembreranno danzare a ritmo di musica.

Divertimento per bambini

Non mancano le possibilità di divertimento nemmeno per i più piccoli nel Far East Organization Children s Park ( aperto da martedì a venerdì dalle ore 10:00 alle ore 19:00 e il fine settimana dalle ore 09:00 alle ore 21:00; chiuso il lunedì). Tra casette sugli alberi a percorsi a ostacoli, passando per giochi d acqua, sicuramente anche i vostri bambini ameranno i Gardens by the Bay.

Opere d’ arte nascoste

Cercate di trovare le oltre 40 sculture che adornano i giardini, come l orologio floreale, che con i suoi 7 metri di larghezza, svetta imponente tra piante e fiori tropicali. Inoltre potrete ammirare Planet di Marc Quinn, la statua di un gigantesco neonato che si bilanci sulla sua mano destra, o Ferns di Manolo Valdes, un opera d’ arte che ci trascina dritti al Simbolismo.

Collegamenti

  • Metropolitana

I Gardens by the Bay sono raggiungibili in auto, in bus o in treno (MRT). Prendendo le linee Circle o Downtown, potrete scendere alla fermata MRT Bayfront.

  • A piedi

Se venite da Marina Bay Sands, dovrete solo attraversare il ponte chiamato Lions Bridge, aperto dalle ore 08:00 alle ore 23:00. In alternativa, se provenite dall’ Art Science Museum, camminate sotto il ponte Helix Bridge fino a raggiungere direttamente le serre dei Gardens by the Bay.

Discussione