internet in malesia

Cos’è assolutamente indispensabile quando si visita una nuova città?

Oltre alla macchina fotografica, il cellulare e una carta di credito, internet è ormai una necessita anche in vacanza.  

Comprare una carta sim è una ottima soluzione per usufruire di una buona connessione a internet.

 

 

Tenere la sim con il proprio piano tariffario potrebbe rivelarsi non una buona idea.

Primo i costi sono troppi elevati nei paesi esteri e fatto più importante potrebbe non funzionare bene come nel proprio paese. C’è chi decide di non comprare una carta sim e semplicemente di affidarsi al wifi dell’albergo. Purtroppo in Malesia non tutti gli alberghi offrono WiFi in camera ma solo nella lounge. 

È vero che si può utilizzare anche il wifi gratuito dei bar, gli internet cafe e ristoranti però la maggior parte si trovano solo nelle grandi città.

Visto il basso costo delle sim con Internet in Malesia, e conveniente comprarla per utilizzare i vostri social network, Google Maps, Moovit (per gli orari dei trasporti pubblici), Waze o Whats app per restare in contatto con i propri cari durante il viaggio.

OPERATORI TELEFONICI IN MALESIA 

Gli operatori più utilizzati in Malesia sono Maxis, Celcom, Digi e U Mobile.

 

In molte città si può trovare la 2G e la 3G mentre la 4G sarà coperta probabilmente solo in alcune zone di solito solo nelle grandi città.

Per i turisti, la maniera più efficace e meno cara di ottenere una connessione internet è di comprare una carta sim prepagata.

DOVE COMPRO LA CARTA SIM?

Questa carta si può facilmente comprare al vostro arrivo in aeroporto. Agli arrivi, verso l’uscita troverete vari negozi di telefonia.

Qui, potrete scegliere tra i vari operatori il piano tariffario che vi conviene di più secondo la durata anche del vostro soggiorno. Se non arrivate in aeroporto, la carta sim si può benissimo ottenere anche alle stazioni dei pullman, nei centri commerciali o minimarket nel centro città.

Infatti, esistono piani tariffari creati secondo le esigenze dei turisti e la loro durata di soggiorno nel paese.

Questi pacchetti di solito hanno una credito prestabilito, con un certo numero di minuti per le chiamate e la connessione dati che può essere utilizzata per la durata della validità della vostra carta sim. Se desiderate aumentare il vostro pacchetto data basta aumentare più credito al vostro piano tariffario recandovi in qualunque minimarket della città. 7 Eleven e KK mart sono i più comuni. 

Ultima informazione : se volete comprare un carta sim vi sarà richiesto il vostro passaporto perché per legge bisogna registrare gli utenti delle carte sim.

Continua a leggere
Bagaglio in Malesia

Indecisioni su cosa mettere in valigia

Hai pianificato un viaggio in Malesia per mesi, hai consultato forum e blog, letto guide, hai chiamato la sorella del cugino del fratello del tuo ex compagno al liceo perché lei c’è stata, hai comprato un biglietto aereo aspettando l’offerta giusta. Arriva infine il momento di fare lo zaino o la valigia. Panico. “Ma morirò di caldo se mi porto qualche maglietta a maniche lunghe?” – “Mi sarà utile un dizionario o un frasario? In libreria non hanno nulla col Malese, solo in Indonesiano…” – “In Malesia ci sono i monsoni, è il caso di portarsi un canotto gonfiabile?”

Non c’è Internet che basti a contenere il numero di domande sul “cosa portarsi per andare nel paese X” – è destinata a rimanere la domanda più ricorrente di sempre tra tutte le generazioni di viaggiatori.

Continua a leggere
Strada all'interno del Selangor
Strada dell'interno del Selangor

foto © 2011

Stando alle ultime informazioni ricevute, la patente di guida italiana (europea) non è riconosciuta in Malesia.

A seguito dell’entrata in vigore dal 24 settembre 2018 di una nuova direttiva del Dipartimento dei Trasporti malese, i cittadini stranieri che desiderino guidare in Malesia devono esibire la patente internazionale insieme alla patente nazionale in corso di validità. Qualora in difetto dei due documenti sopra menzionati, sarà necessario conseguire la patente malese attenendosi alle procedure locali.

In Malesia, se guidate un veicolo sotto la vostra responsabilità, è necessaria anche un’assicurazione auto (sono possibili assicurazioni a breve termine) – tuttavia se affittate un’auto, normalmente i servizi di car rental provvedono ad assicurare il veicolo per voi.

Continua a leggere

Lo standard elettrico in Malesia (nonché anche di Singapore) è identico a quello europeo: 230-240V, 50-60hz. Le prese e le spine seguono invece lo standard britannico: squadrate, piuttosto grosse, con contatti lunghi e squadrati. È raro che troviate prese di tipo tedesco o europeo, ma siccome capita che i malesi stessi abbiano qualche apparecchio non conforme agli standard del proprio paese, gli adattatori abbondano.  …

Continua a leggere
Georgetown (Penang) vista dal ferry di Butterworth
Georgetown, Penang

foto © 2008

Attualmente non c’è bisogno di preparare un visto turistico prima di recarsi in Malesia. A meno che non dobbiate recarvi in Malesia per ragioni diverse da quelle (ufficiali) di una visita culturale, non avete bisogno di recarvi in ambasciate, dotarvi di lettere di invito o prepare alcunché. Sarà sufficiente un passaporto valido (è importante che non scada entro i successivi sei mesi rispetto alla data di arrivo). Sull’aeroplano o alla frontiera (qualora entraste dall’Indonesia via mare, da Singapore o dalla Thailandia via terra, per esempio), vi verrà dato un modulo da compilare, una sorta di autocertificazione in cui dichiarate lo scopo della visita e riportate i vostri dati anagrafici, come da passaporto.


Aggiornamenti dopo la pubblicazione iniziale:
  • Come un po' in tutti i paesi asiatici, le regole possono cambiare spesso. In Malesia c'è stato un periodo in cui contestualmente alla compilazione del tagliandino prendevano anche le impronte digitali (non per i titolari di permesso di soggiorno). In seguito hanno ritirato prima le impronte e ultimamente anche il tagliandino, per cui il permesso si è ridotto al consueto timbro sul passaporto. È possibile che la prassi continui a cambiare in futuro.

  • A periodi alterni, vengono prese le impronte digitali (con un sistema elettronico) agli ingressi. Comunque sia, le autorità sembrano diventate più meticolose nello scoraggiare i visa run e dunque il rinnovo ad libitum dei visti turistici, un motivo in più per non abusarne ed effettuare troppi rinnovi. Se si intende stare nel paese per un motivo diverso da scopi turistici, sarebbe meglio dotarsi di un visto congruo.

Continua a leggere